13/11/2017
Obbligo pneumatici da neve – PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Come ogni anno l'avvento della stagione invernale porta con sé l'obbligo di adeguare la propria vettura alle mutate condizioni climatiche. Tutti i veicoli a motore che nel periodo dal 15 novembre 2017 al 15 aprile 2018 transitano sulle strade del Trentino esterne ai centri abitati devono essere muniti di pneumatici invernali, ovvero devono avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli idonei alla marcia su neve e ghiaccio.

I pneumatici che posso essere usati sono quelli omologati secondo la direttiva 92/23/CEE del Consiglio delle Comunità Europee.

I dispositivi antisdrucciolevoli da tenere a bordo devono essere compatibili con gli pneumatici del veicolo su cui devono essere installati e in caso di impiego devono essere seguite le istruzioni di installazione fornite dai costruttori del veicolo e del dispositivo (ad Es. catene da neve) i medesimi dovranno essere montati almeno sulle ruote degli assi motori.

Chiunque, dal 16 novembre 2017, circolerà senza gomme termiche (o catene a bordo) sulle strade dove è previsto l'obbligo, potrebbe incappare in una sanzione amministrativa anche salata. Il personale addetto ai servizi di polizia stradale è incaricato di far rispettare questo obbligo.

               

Ricordiamo che il penumatico è uno degli elementi di sicurezza più importanti poiché è l’unico contatto tra l’automobile e la strada. Le gomme invernali sono individuabili dalla marcatura M+S (Mud+Snow, Fango + Neve) o anche “MS”, “M/S”, “M-S”, “M&S” presente sul fianco del pneumatico.
State attenti con i pneumatici All Season o All Weather perché tali possono essere usati in inverno solamente è presente il marchio M+S sul fianco e si rivelano anche una scelta meno economia e sicura rispetto alle gomme invernali o estive.

Fonte: ordinanza n. S106/13/588213/19.5.6/180 della Provincia Autonoma di Trento

 

ULTIME NOTIZIE
07/03/2019
Le sempre più stringenti normative in tema di emissioni stanno minando il futuro del diesel. Se, da un lato, questo tipo di alimentazione consente notevoli risparmi agli automobilisti che percorrono migliaia di chilometri l’anno, dall’altro il motore diesel non è più visto di buon occhio dai legislatori europei che ritengono questa motorizzazione particolarmente inquinante.
04/03/2019
La qualità dell’aria è diventata ormai un tema di quotidiana importanza, oggetto delle principali preoccupazioni di enti, istituzioni e governi internazionali.
20/02/2019
Il Parlamento Europeo ha approvato una proposta di legge per rendere obbligatori i sistemi ADAS su veicoli di nuova immatricolazione a partire dal 2020. In particolare tutti i nuovi veicoli, siano essi auto, furgoni, truck e bus, dovranno ben presto obbligatoriamente essere equipaggiati con sistemi come frenata automatica di emergenza, predisposizione a etilometro integrato, riconoscimento sonnolenza e soglia di attenzione, registrazione in caso d’incidente, avviso di frenata d’emergenza, cruise control adattativo, mantenimento attivo dell’auto in carreggiata, telecamera di retromarcia o sensori di prossimità.
11/02/2019
È una vera rivoluzione quella che riguarda le biciclette prevista dal nuovo codice della strada, in discussione in Commissione Trasporti alla Camera. Nei centri abitati dove il limite di velocità è di 30 km orari potranno andare contromano
11/02/2019
Il governo ha deciso di mettere un freno al fenomeno della "esterovestizione", cioè alla finta residenza fiscale all'estero di una società che con questo escamotage può immatricolare un veicolo oltreconfine e avere una targa straniera, pur svolgendo la propria attività lavorativa prevalentemente in Italia.