26/02/2018
Polizze Rc auto contraffatte

Il giorno 14 febbraio 2018, l’IVASS ha reso noti alcuni portali che commercializzano polizze Rc auto contraffatte: www.assicurazione5giorni.it, www.assicurazioneannuale.it, www.assicuratargaprova.it.

Questo l’elenco dei siti non riconducibili a intermediari assicurativi iscritti nel registro.

Questa è stata la rilevazione IVASS dopo che è stata segnalata la commercializzazione di polizze Rc auto contraffatte, tramite i suddetti siti internet, che riportano i dati identificativi di un intermediario, iscritto nel Registro unico degli intermediari – RUI, il quale ha dichiarato la propria totale estraneità relativa alle attività svolte tramite i siti medesimi.

A seguito delle verifiche eseguite, l’IVASS ha accertato che l’attività di intermediazione assicurativa svolta attraverso questi portali è irregolare e, di conseguenza, ne ha chiesto l’oscuramento alle autorità competenti.

L’IVASS, inoltre, raccomanda di adottare le opportune cautele nella sottoscrizione tramite internet di contratti assicurativi, soprattutto se di durata temporanea, verificando, prima della sottoscrizione dei contratti, che gli stessi siano emessi da imprese e tramite intermediari regolarmente autorizzati allo svolgimento dell’attività assicurativa e di intermediazione assicurativa, tramite la consultazione sul sito www.ivass.it oppure:

  • Degli elenchi delle imprese italiane ed estere ammesse ad operare in Italia
  • Dell’elenco degli avvisi relativi ai casi di contraffazione, società non autorizzate e ai siti internet non conformi alla disciplina sull’intermediazione
  • Del registro unico degli intermediari assicurativi e dell’elenco degli intermediari dell’Unione Europea.

FONTE: https://www.carrozzeriaautorizzata.com

 

ULTIME NOTIZIE
07/03/2019
Le sempre più stringenti normative in tema di emissioni stanno minando il futuro del diesel. Se, da un lato, questo tipo di alimentazione consente notevoli risparmi agli automobilisti che percorrono migliaia di chilometri l’anno, dall’altro il motore diesel non è più visto di buon occhio dai legislatori europei che ritengono questa motorizzazione particolarmente inquinante.
04/03/2019
La qualità dell’aria è diventata ormai un tema di quotidiana importanza, oggetto delle principali preoccupazioni di enti, istituzioni e governi internazionali.
20/02/2019
Il Parlamento Europeo ha approvato una proposta di legge per rendere obbligatori i sistemi ADAS su veicoli di nuova immatricolazione a partire dal 2020. In particolare tutti i nuovi veicoli, siano essi auto, furgoni, truck e bus, dovranno ben presto obbligatoriamente essere equipaggiati con sistemi come frenata automatica di emergenza, predisposizione a etilometro integrato, riconoscimento sonnolenza e soglia di attenzione, registrazione in caso d’incidente, avviso di frenata d’emergenza, cruise control adattativo, mantenimento attivo dell’auto in carreggiata, telecamera di retromarcia o sensori di prossimità.
11/02/2019
È una vera rivoluzione quella che riguarda le biciclette prevista dal nuovo codice della strada, in discussione in Commissione Trasporti alla Camera. Nei centri abitati dove il limite di velocità è di 30 km orari potranno andare contromano
11/02/2019
Il governo ha deciso di mettere un freno al fenomeno della "esterovestizione", cioè alla finta residenza fiscale all'estero di una società che con questo escamotage può immatricolare un veicolo oltreconfine e avere una targa straniera, pur svolgendo la propria attività lavorativa prevalentemente in Italia.