23/10/2018
Dal 15 novembre obbligo pneumatici invernali

E’ partito il countdown all'ora X dell'inverno per gli automobilisti: dal 15 novembre, e per i successivi cinque mesi, tutte le auto dovranno avere pneumatici invernali (o almeno le catene a bordo) per poter circolare evitando sanzioni e multe (si parte da 41 euro nei centri abitati, 84 al di fuori, fino a oltre 300 euro in autostrada e addio a tre punti della patente).

Il cambio delle gomme nella stagione invernale è legato non soltanto alla neve ma anche alle temperature e alle condizioni di strada e asfalto: "Nel periodo tra novembre e aprile la temperatura scende sotto i 7 gradi centigradi, al di sotto dei quali le caratteristiche studiate per le gomme invernali funzionano al meglio. Temperature così gelide, infatti, abbassano la tenuta e l'aderenza delle gomme 'estive' in strada; a questo "si aggiungono neve, ghiaccio, l'asfalto umido e bagnato. I pneumatici invernali sono sviluppati e testati proprio in modo tale da aumentare l'aderenza alla strada in queste particolari condizioni e assicurano le migliori prestazioni. Ecco perché consigliamo agli automobilisti di utilizzare questo tipo di gomme", ha aggiunto Pozzoli chiarendo che "non è solo una questione di sanzioni, ma soprattutto di sicurezza alla guida, sia per se stessi che per gli altri".

Quali sono le differenze tra un battistrada invernale e uno estivo? "Innanzitutto cambiano le cosiddette 'mescole' (diverse miscele di vari tipi di gomma, ndr) del battistrada. Inoltre, si aggiungono alla gomma "le lamelle e gli incavi longitudinali, che servono proprio per aumentare la tenuta e favorire l'espulsione dell'acqua dall'impronta del battistrada", evitando fenomeni di scivolamento e acqua planning. Un buon compromesso tra gomme estive e invernali è il cosiddetto pneumatico "all season": si usa tutto l'anno, appunto, e gli esperti Pirelli lo consigliano a chi utilizza "l'auto principalmente in città, per viaggi brevi e in situazioni meteorologiche non estreme come in montagna".

FONTE: ANSA https://www.ansa.it/canale_motori/notizie/istituzioni/2018/10/19/dal-15-novembre-torna-obbligo-pneumatici-invernali_455ecc8b-d73c-461e-97dc-2461c29e4f32.html

ULTIME NOTIZIE
07/03/2019
Le sempre più stringenti normative in tema di emissioni stanno minando il futuro del diesel. Se, da un lato, questo tipo di alimentazione consente notevoli risparmi agli automobilisti che percorrono migliaia di chilometri l’anno, dall’altro il motore diesel non è più visto di buon occhio dai legislatori europei che ritengono questa motorizzazione particolarmente inquinante.
04/03/2019
La qualità dell’aria è diventata ormai un tema di quotidiana importanza, oggetto delle principali preoccupazioni di enti, istituzioni e governi internazionali.
20/02/2019
Il Parlamento Europeo ha approvato una proposta di legge per rendere obbligatori i sistemi ADAS su veicoli di nuova immatricolazione a partire dal 2020. In particolare tutti i nuovi veicoli, siano essi auto, furgoni, truck e bus, dovranno ben presto obbligatoriamente essere equipaggiati con sistemi come frenata automatica di emergenza, predisposizione a etilometro integrato, riconoscimento sonnolenza e soglia di attenzione, registrazione in caso d’incidente, avviso di frenata d’emergenza, cruise control adattativo, mantenimento attivo dell’auto in carreggiata, telecamera di retromarcia o sensori di prossimità.
11/02/2019
È una vera rivoluzione quella che riguarda le biciclette prevista dal nuovo codice della strada, in discussione in Commissione Trasporti alla Camera. Nei centri abitati dove il limite di velocità è di 30 km orari potranno andare contromano
11/02/2019
Il governo ha deciso di mettere un freno al fenomeno della "esterovestizione", cioè alla finta residenza fiscale all'estero di una società che con questo escamotage può immatricolare un veicolo oltreconfine e avere una targa straniera, pur svolgendo la propria attività lavorativa prevalentemente in Italia.